Riattivazione luce. Come procedere?

Cosa fare e cosa non fare.

attivazione contatore luce


Ti stai trasferendo nella nuova casa e devi effettuare la "riattivazione del contatore della luce" ?
Non potrai fare passi falsi seguendo i nostri consigli.


Per effettuare una riattivazione dell'utenza della luce, dovrai prima effettuare dei controlli.
Innanzitutto è necessario capire se l'inquilino precedente era moroso o meno.

Se, infatti, risulta il mancato pagamento di luce e gas da parte del precedente inquilino o proprietario, dovrai effettuare un subentro su contatore di un moroso.

Il fornitore avrà provveduto a staccare il contatore della luce, quindi dovrai contattare una qualsiasi compagnia fornitrice di energia elettrica e chiedere il cambio intestatario.

Non spetta a te, infatti, accollarti il debito del precedente inquilino.

Ricordati quindi che all'atto del contratto, dovrai sottoscrivere un documento dove confermi la tua estraneità con l'inquilino precedente.

Nel caso in cui l'inquilino precedente abbia chiuso regolarmente il contratto di fornitura, potrai effettuare un semplice subentro.

 

Ecco cosa devi procurarti prima di richiedere il subentro di una fornitura di energia elettrica :riattivazione contatore luce

  • il codice POD (identifica l'utenza ed indica il Punto di prelievo dell'elettricità ) che puoi trovare nelle bollette della luce del precedente intestatario oppure sul display del contatore.
  • la potenza del contatore espressa in kW di cui hai necessità
  • l'indirizzo esatto della fornitura e la matricola del contatore
  • i tuoi dati anagrafici ed il tuo codice fiscale.

Non dimenticare che per la riattivazione della fornitura sono necessari fino a 7 gg. lavorativi dalla richiesta di riattivazione.

Preoccupati per tempo di effettuare la riattivazione luce o rischierai di rimanere senza elettricità.
Una volta procurati questi dati, potrai procedere all'attivazione della tua pratica di subentro.

Il nuovo fornitore del servizio elettrico, una volta ricevuto il nuovo contratto firmato, si occuperà della tua pratica.

La richiesta di attivazione di un nuovo contatore verrà inviata al distributore di energia locale che in circa 2 giorni lavorativi dalla ricezione della richiesta attiverà il contatore.


Nel caso in cui fosse necessaria l’installazione di un nuovo contatore, perchè non più presente, la pratica potrebbe essere più lunga e i tempi potrebbero allungarsi sensibilmente.

riattivazione luce


Diventa un utente consapevole, leggi i nostri articoli!

Trucchi per risparmiare

Come leggere le voci in bolletta?

Tutto ciò che devi sapere su voltura e subentro.

Tag
Siamo sempre a tua disposizione
Chiama subito
per attivare
luce o gas
Icona telefono luce e gas
Icona telefono internet
Chiama
per attivare
Fibra o ADSL
Richiesta preventivo Personalizzato
Inserisci i tuoi dati personali per ricevere il preventivo.
Il servizio è gratuito e senza impegno
Autorizzo all'invio di proposte commerciali/consulenze via telefono con operatore, email, sms, fax, mms, messaggi su social network, autorisponditori, e/o posta cartacea, dal sito RisparmiaTu avendo letto l'informativa sulla privacy. L'iscrizione comporta l'accettazione dei termini riportati nelle "Note sulla privacy"