Prezzo più basso energia

[vc_row][vc_column][vc_column_text]

Alcuni consigli per trovare il prezzo più basso energia.

[/vc_column_text][vc_column_text]

Arriva il momento di scegliere il tuo nuovo operatore per l’energia.
Senza i vincoli del mercato, oggi ogni utente può scegliere in libertà il proprio fornitore di energia.
La liberalizzazione del mercato, ci permette di poter vagliare le varie offerte e attivare quella per noi più conveniente.
Vediamo cosa possiamo fare per indirizzare al meglio la scelta del nostro futuro fornitore di elettricità.

[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row content_placement=”middle”][vc_column width=”2/3″][vc_text_separator title=”

Analisi dei consumi

” color=”sandy_brown” border_width=”3″][vc_column_text]La prima cosa da fare per trovare l’offerta più adatta è quella di verificare i propri consumi.

A meno che non controlli puntualmente il tuo contatore elettrico, nella sezione “dati fornitura” della tua bolletta, trovi la voce “consumo fatturato” espresso in kWh.

Con questo dato potrai consultare le varie offerte oppure comunicandolo ai nostri esperti,ti suggeriranno, in base al tuo consumo, quello che ti permetterà di risparmiare di più.

Se vuoi puoi anche fare un’analisi dei consumi con il nostro strumento interattivo in questa pagina.[/vc_column_text][/vc_column][vc_column width=”1/3″][vc_single_image image=”4721″ img_size=”full”][/vc_column][/vc_row][vc_row content_placement=”middle”][vc_column width=”2/3″][vc_text_separator title=”

Analisi e comparazione delle offerte

” color=”sandy_brown” border_width=”3″][vc_column_text]Ora, anche tramite il nostro sito, puoi confrontare le tariffe energetiche dei diversi operatori commerciali. Le loro offerte variano costantemente in modo da essere le più convenienti per gli utenti.

Ma quali sono i fattori principali di cui tenere conto?

Innanzitutto è fondamentale saper leggere le varie voci presenti in bolletta.
Per questo motivo ti consigliamo di leggere questo articolo: “Come leggere le voci in bolletta”

La voce che devi assolutamente tenere in considerazione quando stai valutando le offerte è il prezzo per kWh, perchè è quella che pesa di più nel calcolo totale.

Sono poi altrettanto importanti i servizi di vendita che comprendono sia il costo dell’energia che i servizi di fornitura e sono l’unico costo che decide il venditore. Il resto viene definito dall’Autorità per l’energia.[/vc_column_text][/vc_column][vc_column width=”1/3″][vc_single_image image=”4723″ img_size=”full”][/vc_column][/vc_row][vc_row content_placement=”middle”][vc_column width=”2/3″][vc_text_separator title=”

Scheda di confrontabilità della spesa.

” color=”sandy_brown” border_width=”3″][vc_column_text]Entro 10 giorni dalla sottoscrizione di un nuovo contratto, devi ricevere la scheda di confrontabilità della spesa.
Attraverso questa scheda potrai in modo semplice e chiaro, confrontare i costi inclusi in bolletta e verificare quindi se l’offerta a cui stai aderendo è effettivamente conveniente.
Tale scheda viene aggiornata trimestralmente e può essere anche visionata nel sito internet del fornitore di energia.[/vc_column_text][/vc_column][vc_column width=”1/3″][vc_single_image image=”4725″ img_size=”full”][/vc_column][/vc_row][vc_row content_placement=”middle”][vc_column width=”2/3″][vc_text_separator title=”

Cerca le promo

” color=”sandy_brown” border_width=”3″][vc_column_text]Valuta tra le varie promozioni degli operatori dell’energia.
Spesso ti propongono promozioni interessanti con prezzi bloccati per 24 mesi e costi energia bassi.
Alcuni offrono dei bonus fedeltà, altri dei vantaggi con coupon e sconti da utilizzare negli shop.

Alcune offerte includono anche servizi aggiuntivi, come la manutenzione della caldaia ad esempio, oppure un’assicurazione per la casa.

Puoi tenerti sempre aggiornato visionando le varie offerte a questo link.[/vc_column_text][/vc_column][vc_column width=”1/3″][vc_single_image image=”4731″ img_size=”full”][/vc_column][/vc_row][vc_row content_placement=”middle”][vc_column width=”2/3″][vc_text_separator title=”

Rispamia con bolletta elettronica e RID

” color=”sandy_brown” border_width=”3″][vc_column_text]Se attivi il pagamento della bolletta tramite RID bancario, non solo eviterai di pagare il deposito cauzionale, ma risparmierai fino a 20 euro all’anno che spenderesti per il pagamento con bollettino postale.

Rinunciando alla bolletta cartacea poi, il risparmio si aggira intorno ai 12 euro l’anno.

[/vc_column_text][/vc_column][vc_column width=”1/3″][vc_single_image image=”4729″ img_size=”full”][/vc_column][/vc_row]