Costo Kwh. Quanto costa la corrente elettrica?

costo kwhPrima di affrontare il tema del costo del kWh, bisogna comprendere esattamente il significato del termine kWh

Il kWh quantifica l'energia (la potenza) che viene consumata in un'ora di consumo.

L'unità di misura kWh definisce anche il costo dell'energia.

Ma cosa comprende il costo di un kW?

Il prezzo varia rispetto ad una serie di fattori.

All'interno del costo kw infatti vanno conteggiate non solo le spese del costo vivo dell'energia, ma anche gli importi fissi che vengono attribuiti in base alla potenza impegnata. Su di esso incidono anche la tipologia contrattuale a cui si appartiene così come le fasce orarie durante le quali essa viene consumata.

Se infatti l'utenza è intestata ad una persona che è già titolare di un utenza residenziale, dovrà pagare una quota fissa aggiuntiva perchè non residente.

Anche tra il mercato tutelato ed il mercato libero esistono numerose differenze.

Per quanto riguarda il mercato di tutela dell'energia il costo di un kWh viene stabilito dall'Arera, ovvero l'autorità per l'energia che fissa trimestralmente tale costo in base alle variazioni del mercato.

Si avrà in questo modo la garanzia di un prezzo stabile per tre mesi. 

Per quanto riguarda invece il mercato libero, il costo al kw viene stabilito autonomamente dal fornitore di energia.

Per venire incontro alle esigenze di consumo differenti tra le varie tipologie di utenze, tali gestori metteno a disposizione degli utenti una serie di offerte tariffarie con caratteristiche diverse.

Se infatti nel Mercato tutelato il prezzo dell'energia viene aggiornato ogni 3 mesi, il costo kw ora nel mercato libero può restare fisso e invariabile fino a 12/24 mesi, in base a quanto stabilito dal gestore energetico.

Tra i vari fattori che incidono sul costo chilowatt, sicuramente bisogna sottolineare la fascia oraria di consumo.

Durante le fasce orarie F1 - F2 - F3, l'utente pagherà un costo elettricità al kw differente.

Tali fasce orarie infatti comprendono periodi della giornata con orari di punta in cui l'energia avrà un costo maggiore.

La Fascia 1, infatti, compresa tra le ore 8 alle 19 è quella in cui si concentrano maggiormente i consumi ed è quindi quella più costosa.

La Fascia 2/3 invece, che corrisponde all'orario serale o festivo, avrà un costo minore e quindi più conveniente.

Kwh costo.

Sarebbe impossibile riportare il costo di kwh per ogni gestore di energia italiano.
Per scoprire il costo e confrontare le tariffe dei migliori gestori di energia, vi rimandiamo alla nostra pagina di comparazione offerte luce.

Attualmente il costo dell'energia elettrica che viene proposto dal servizio elettrico nazionale è :

Energia F1 0,045160
Energia F23 0,042000

 

Come tenere sotto controllo la spesa energetica?

Ci sono diversi modi per tenere sottocontrollo la spesa relativa alla fornitura elettrica.

Si possono seguire i consigli dei nostri esperti del risparmio che puoi leggere in questo articolo.

In media una famiglia composta da 4 persone consuma dai 2500 ai 3500 kwh annui.
 

Mediamente queste famiglie hanno attivato una potenza di 3 kw nel proprio contatore e annuualmente hanno una spesa annua stimata di circa 600 euro.

 

Se vuoi, puoi chiedere una consulenza gratuita ai nostri esperti del risparmio, cliccando sui pulsanti di chiamata oppure compilando il modulo.

Riceverai consigli su come risparmiare sulle tue bollette.

Tag
Siamo sempre a tua disposizione
Chiama subito
per attivare
luce o gas
Icona telefono luce e gas
Icona telefono internet
Chiama
per attivare
Fibra o ADSL
Richiesta preventivo Personalizzato
Inserisci i tuoi dati personali per ricevere il preventivo.
Il servizio è gratuito e senza impegno
Autorizzo all'invio di proposte commerciali/consulenze via telefono con operatore, email, sms, fax, mms, messaggi su social network, autorisponditori, e/o posta cartacea, dal sito RisparmiaTu avendo letto l'informativa sulla privacy. L'iscrizione comporta l'accettazione dei termini riportati nelle "Note sulla privacy"