Tag: Placet

3 procedimenti per l’attuazione della Legge sulla concorrenza

Notizia apparsa pochissimi giorni fa sul sito dell’Autorità dell’energia presenta un ulteriore passo in avanti nell’interminabile saga legata alla Legge sulla concorrenza nel mercato  retail.

La “Legge annuale per il mercato e la concorrenza”, entrata in vigore il 29 Agosto scorso, relativa all’ulteriore sviluppo del mercato al dettaglio e alla cessazione da luglio 2019 della tutela di prezzo per famiglie e piccole imprese nei settori dell’energia elettrica e del gas, si avvia alla sua attuazione attraverso 3 procedimenti. Con la deliberazione approvata dall’Autorità per l’energia, sono stati avviati, infatti, i procedimenti di cui sopra per mettere in essere gli interventi previsti. Lo scopo è quello di dare ulteriore impulso alle iniziative già avviate dall’Autorità alla luce dei lavori parlamentari dell’allora disegno di legge sulla concorrenza.

Schematicamente i procedimenti sono quelli descritti qui di seguito:

Creazione per l’Acquirente Unico (gestore del SII – Sistema Informativo Integrato) di un portale web per la raccolta e la pubblicazione delle offerte presenti sul mercato.
L’effetto positivo sarà quello di consentire a famiglie e alle imprese di piccole dimensione di confrontare e scegliere l’offerta luce o gas più adeguata alle proprie esigenze.

Risparmia Tu, anticipando questa attuazione, ha già approntato il proprio portale mettendo a disposizione del consumatore le proprie risorse per offrire offerte sempre aggiornate e convenienti ai propri sottoscrittori.

Sempre sul fronte della trasparenza e della confrontabilità delle offerte, un secondo procedimento andrà a individuare le linee guida per la promozione delle offerte commerciali di energia elettrica e gas a favore dei Gruppi di acquisto e la realizzazione di piattaforme informatiche che facilitino l’aggregazione dei piccoli consumatori.

Un terzo procedimento, infine, porterà alla definizione dei criteri, delle modalità e dei requisiti tecnici, finanziari e di onorabilità per l’iscrizione all’Elenco dei venditori di energia elettrica, che sarà oggetto di un decreto del Ministro dello Sviluppo economico e costituirà condizione necessaria per lo svolgimento dell’attività di vendita ai clienti.

“Tali provvedimenti si innestano in un percorso già intrapreso dall’Autorità mediante misure volte a migliorare la capacitazione dei clienti di piccola dimensione per la piena consapevolezza del diritto di scelta del proprio fornitore di luce o gas, in ragione anche del superamento delle tutele di prezzo a partire dall’1 luglio 2019.

A partire da gennaio 2018, infatti, sarà disponibile per i clienti di piccole dimensioni, l’offerta standard PLACET (a Prezzo Libero A Condizioni Equiparate di Tutela – PLACET), cioè un’offerta rivolta a famiglie e piccole imprese, più chiara e comprensibile, a prezzi liberi e condizioni contrattuali definite dall’Autorità. Tale offerta, tra l’altro inclusa tra le previsioni della legge, si pone inoltre come obiettivo l’individuazione delle condizioni minime contrattuali e dei requisiti che gli operatori devono rispettare per garantire confrontabilità ed omogeneità tra offerte.”

 

Se volete conoscere ulteriori dettagli sull’attuazione della legge sulla concorrenza, vi invitiamo a prendere visione del comunicato stampa sul sito ufficiale dell’Autorità.

PLACET 2018: che cosa è?

PLACET 2018, nata dalla delibera 555/2017/R/com, è il progetto di offerta parte delle nuove regolamentazioni in fatto di libero mercato sulla materia di Luce e Gas.
Nello specifico, a partire dal 1 Gennaio 2018 tutti coloro che vendono elettricità e GAS nel mercato libero saranno tenuti a presentare, fra le altre proposte, anche una cosiddetta offerta PLACET. Essa dovrà essere presentata con la stessa rilevanza delle altre offerte presenti.
Indipendentemente che l’offerta sia rivolta a famiglie o possessori di partita IVA, la proposta dovrà includere delle condizioni contrattuali prestabilite dell’Autorità. Per quello che riguarda il prezzo, questo resterà a totale discrezione del venditore, purché le condizioni di vendita siano sempre chiare e trasparenti, così come descritto in seguito.
Ecco come tali prezzi si articoleranno secondo una struttura unica:

  • quota punto (€/cliente/anno)
  • quota energia (in base ai volumi prelevati €/KWh o €/Smc)

La quota energia potrà quindi essere fissa (per un anno) oppure potrà variare, indicizzata al prezzo all’ingrosso della materia prima nel mercato a cui si aggiungerà uno spread stabilito dal venditore. La quota variabile per quanto riguarda l’elettricità sarà fissata dal PUN (Prezzo Unico Nazionale) ovvero farà riferimento al prezzo dell’energia stabilita il giorno prima sul mercato. Per quanto concerne il GAS si farà invece riferimento al TTF (indice di riferimento del mercato di tutela) .
La fatturazione avverrà secondo la normativa TIF (Testo Integrato di Fatturazione) senza deroghe (come invece accade nel mercato libero), senza addebiti aggiuntivi per quello che concerne la consegna della fattura o costi ulteriori per l’accesso al controllo dei consumi.
Sono previsti ulteriori caratteristiche nell’offerta PLACET 2018 elencabili come segue:

  • Sconti per fatturazione elettronica
  • Sconti per domiciliazione
  • Contratto a tempo indeterminato (con possibilità di recedere all’anno o con eventuale rinnovo per tacito consenso)
  • Possibilità di usufruire del Bonus per le famiglie in condizioni di disagio

Con la delibera 555/2017/R/com si apre, come abbiamo visto, un nuovo capitolo nel mercato di Luce e Gas nel tentativo di colmare un vuoto informativo che, alle volte, viene a crearsi tra i consumatori e chi fornisce tali servizi di vitale importanza. In questo modo viene, inoltre, ampliata ulteriormente l’offerta che i singoli gestori potranno presentare ai propri utenti. Secondo quanto si legge in tale delibera, le condizioni contrattuali presenti si rifaranno ad un modulo predisposto dall’Autorità. Tale modulo è realizzato anche grazie all’ausilio di un Tavolo permanente di lavoro che resterà aperto tra i clienti finali e i rappresentanti degli operatori presenti sul mercato.
E’ scaricabile in questa sezione la normativa completa per ogni ulteriore chiarimento.